2018 - Seconda edizione

La salute dei cittadini è un obiettivo primario della Società, condiviso tra Istituzioni, Sanità Pubblica e Privata, Università, Centri di Ricerca, Aziende farmaceutiche, Associazioni di Pazienti e Cittadini.

L’informazione scientifica rappresenta lo strumento d’elezione per promuovere progetti, che – in molti casi – hanno la capacità di salvare la vita dei pazienti e/o di migliorarne la qualità della vita.

Per tale ragione, dopo il successo della prima edizione, il premio “Le Eccellenze dell’Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente – Seconda Edizione” – con il Patrocinio di FNOMCeO – mira al riconoscimento della qualità dei progetti di informazione scientifica.

La principale caratteristica del Premio è valorizzare i progetti che hanno generato un reale beneficio per la salute dei cittadini e un decisivo progresso verso l’affermazione della centralità del paziente, affidando la scelta delle eccellenze ai reali fruitori dei messaggi informativi: i medici, cui spetta in concreto la cura dei pazienti.

È un fatto che gli italiani (88%) ricorrano al web per cercare informazioni sulle patologie da cui sono(o temono di essere) affetti. Addirittura il 93% delle donne, caregiver per antonomasia della famiglia, usa internet per orientarsi in ambito della salute.

Il reale problema, però, risiede nell’affidabilità delle fonti. Imbattersi sul web in notizie false – le cosiddette bufale – non è poi un evento così raro, eventualità che nell’universo incontrollabile dei social cresce esponenzialmente. Per questa ragione, chiedere il parere del proprio medico risulta quanto mai doveroso.

Dall’altro lato occorre informare (e formare) i medici sulla appropriatezza di alcune cure e sulla sicurezza delle terapie, per contrastare il dilagare di comportamenti irrazionali quali la paura dei vaccini.

L’informazione medico scientifica ha come finalità ultima il trasferimento al medico di conoscenze certe, trasversali e puntuali necessarie per la cura dei propri pazienti; in questo modo si connota di una decisa valenza sociale – in quanto favorisce la salute dei cittadini – fino ad avere un impatto positivo sulla sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale, poiché la prevenzione di gravi patologie è strettamente correlata alla diagnosi precoce e alla corretta aderenza terapeutica.


Categorie



  • Informazione Scientifica Digitale.
  • Informazione Scientifica Frontale.
  • Informazione Scientifica Multicanale.
  • Informazione Scientifica Telefonica.
  • Patient Support Program.

Premi Speciali:

  • Integratori Alimentari/Nutraceutici.
  • Prevenzione/Vaccini.
  • Malattie Rare/Farmaci Orfani.





Board


Taruscio-1 Domenica Taruscio

Direttore Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR), Istituto Superiore di Sanità

Salvatore-Ruggiero-1Salvatore Ruggiero

CEO Merqurio

Lucio-Corsaro-1Lucio Corsaro

GM Medi-Pragma

Paola-Pisanti-1Paola Pisanti

Coordinatore Commissione Nazionale Piano Nazionale della Cronicità, Ministero della Salute

Alfonso-Bellia-1Alfonso Bellia

Università degli Studi “Tor Vergata”, Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation

stefania-boccia-1Stefania Boccia

Professore Associato di Igiene e Medicina Preventiva, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

Foto-Tonino-Aceti-4Tonino Aceti

Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato - Cittadinanzattiva (TDM) e Responsabile nazionale del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC)

nicoletta-luppi-1Nicoletta Luppi

Presidente & AD MSD Italia

Piccinini-1Enrico Piccinini

General Manager Sanofi Genzyme Italia e Malta

Tommasina-IornoTommasina Iorno

Presidente UNIAMO

Walter-Quattrociocchi-1Walter Quattrociocchi

Ricercatore Università Ca' Forscari di Venezia

Alessandro-Conte-1Alessandro Conte

Dirigente medico presso la direzione dell'azienda sanitaria 3 del Friuli Venezia Giulia

Cittadini-1Barbara Cittadini

Presidente Nazionale AIOP

 

 


Attestati



Video